Di cosa si parlerà al Salone del Libro (oltre che di libri)?

Siamo giunti all’appuntamento consueto con Salone del libro di Torino, dopo un semestre che ha visto un decremento di vendite generalizzato. Fin qui, purtroppo, nulla di nuovo: il bicchiere è ancor più vuoto rispetto all’anno precedente. Così, mentre l’anno scorso si aveva un calo di vendite pari quasi al 10%, oggi la cifra si attesta sul 4%, che si assomma al dato precedente. Unico settore a mostrare un segno positivo è la narrativa per ragazzi. In questa macro area rientrano sia i testi per bambini che alcuni young adult, targati come teens book e venduti anche agli adolescenti.