Amori in Viaggio – Alexander McCall Smith

Amori in Viaggio – Alexander McCall Smith

Un treno, quattro sconosciuti, un paesaggio evocativo fuori dal finestrino, un viaggio lungo abbastanza da sciogliere lo scoglio della diffidenza. A McCall Smith bastano pochi semplici ingredienti per cucinare un romanzo sull’amore, su cosa sia questa parola magica spesso usata con superficialità; lo filtra attraverso il vissuto di quattro persone diverse e ne fa un diario di viaggio improvvisato che abbatte pregiudizi e facili morali, laddove il confronto tra anime estranee si rivela presto un compendio sulla dicotomia così attuale di amore e solitudine.

Un tè con Jane Austen – Una serata indimenticabile a Bologna

Un tè con Jane Austen – Una serata indimenticabile a Bologna

Jane Austen conosce in questi anni un successo che duecento anni fa non si sarebbe mai sognata. Dopo le fortunate trasposizioni di Orgoglio e pregiudizio della BBC del 1995 e di Joe Wright del 2005, i fan di Mr. Darcy e compagnia bella sembrano aumentare giornalmente in maniera esponenziale e, che siano stati attratti da una camicia bagnata o dal fascino etereo di Keira Knightley, cominciano ad apprezzare la scrittrice per il suo vero, immenso valore, piuttosto che per dettagli superficiali.

Il club dei ricordi perduti – Ann Hood

Il club dei ricordi perduti – Ann Hood

Parliamo oggi di un libro fresco di stampa Il club dei ricordi perduti edito da Tre60, in libreria dal 4 ottobre. Si tratta di un romanzo di ispirazione autobiografica scaturito dal dolore della scrittrice Ann Hood che nel 2002 perdeva, a causa di una violentissima infezione, la figlioletta Grace di 5 anni. Niente riusciva a portarle conforto, tranne il movimento meccanico di annodare fili di lana nei punti del lavoro a maglia. All’impegno nel lavoro di tricot la scrittrice deve la sua «riabilitazione» alla vita. Per questo lo esalta in questo romanzo, in cui sembra avere un grande potere terapeutico.