Soufflé – Asli Perker

Soufflé – Asli Perker

New York, Parigi, Istanbul. Tre capitali diverse, tre personaggi diversi, tre storie diverse e l’ordinaria tragicità della vita. In tutto questo, la cucina. Un luogo dove servire i piatti più raffinati o semplicemente quelli più comuni, dove sperimentare nuovi accostamenti o affermati miscugli di sapori. La metafora dell’esistenza per antonomasia, il luogo della sopravvivenza fisica e un rifugio senza eguali per tutti, da chi ama un colorato piatto di pasta a chi sorseggia soltanto un tiepido caffè.