Come inciampare nel principe azzurro | Il razzismo, l’ignoranza e Anna Premoli

Come inciampare nel principe azzurro | Il razzismo, l’ignoranza e Anna Premoli

Non capita spesso di vedere libri italiani ambientati nell’estremo Oriente, e per me, appassionata da anni di cultura orientale, Come inciampare nel principe azzurro di Anna Premoli sembrava il libro perfetto: la storia di una ragazza inglese che va a lavorare a Seul e si innamora di un giovane coreano.

Tessa wants bad Hardin

Tessa wants bad Hardin

«Come ti sembro?»
«Appena scopata. Sei bellissima.»

Lo so. Sogniamo tutte un fidanzato/compagno che ci gratifichi con simili distillati di poesia. Tuttavia di Hardin ce n’è uno solo, e vive nelle pagine di After, il nuovo New Adult scritto da Anna Todd e pubblicato da Sperling & Kupfer agli inizi di giugno.

Polvere – Francesco Mastinu

Polvere – Francesco Mastinu

Sardegna, anni Cinquanta. Rino, un adolescente timido e riservato, profondamente immerso nel suo contesto sociale di appartenenza, conosce Bustianu, un ragazzo di poco più grande, bello, istruito e dallo sguardo misterioso. Tra i due giovani scocca una passione illecita, difficile da accettare ma soprattutto, da dimenticare.

Killing me softly

Da Cinquanta sfumature ai sexy mash-up di Jane Austen: nuove sottomesse, vecchi padroni e villain senza tempo nella nuova narrativa erotica

Every breath you take 
Every move you make
Every bond you break
Every step you take
I’ll be watching you.
(Sting)

Every breath you take, ovvero la più sdolcinata e la più inquietante delle canzoni sentimentali. Dove amore fa rima con controllo e la passione diviene un certificato di proprietà.

L’incanto di cenere – Laura MacLem

L’incanto di cenere – Laura MacLem

Quando Genevieve e Anastasie, figlie acquisite di un conte, si avviarono a cercare la loro sorellastra Christelle, figlia naturale del loro patrigno, non avrebbero potuto certo immaginare quello cui avrebbero assistito. La ragazza, pallida e bionda, la trovarono in un campo di zucche, in autunno. Christelle aveva svuotato una zucca, all’interno della quale muoveva un topo; si era quindi rivolta alla più grande delle sue sorellastre, Genevieve. Le aveva accennato al triste destino che aspettava il conte suo padre, proponendole di collaborare con lei, affinché ciò che doveva succedere accadesse più rapidamente… bastava diventare una seguace della madre naturale di Christelle, morta sul rogo tempo prima. Genevieve non capì molto di quello che le veniva proposto, ma per istinto rifiutò. Allora Christelle, con lo spillone che portava tra i capelli, uccise il topo nella zucca, riducendolo in cenere.

Un nuovo modello di eroe diversamente romantico

Un nuovo modello di eroe diversamente romantico

Se vogliamo lanciarci in qualche riflessione interplanetaria su usi e costumi, su personaggi letterari, televisivi e cinematografici saltano all’occhio alcune figure ormai scomparse.

Successo, disastri e donne: il potere diseducativo della fiction

Successo, disastri e donne: il potere diseducativo della fiction

Miracoli a stelle e strisce, e miracoli possibili grazie alla rete. Anche Uno splendido disastro è uno di questi: primo romanzo del genere New Adult – genere di cui non si sentiva la mancanza – a essere pubblicato in Italia, a cui seguirà a brevissimo Easy (Leggereditore) di Tammara Webber. Jamie McGuire si aggiunge alla moltitudine di autori/autrici esordienti in ambito YA che grandi case editrici americane portano al successo già al loro esordio. Nel dicembre 2012 è stata resa ufficiale la notizia che la Warner Bros ha acquistato i diritti per la trasposizione cinematografica. A pochi giorni dal suo rilascio, anche in Italia è scattato il passaparola, che furoreggia tra le lettrici. La mia domanda è perché? La stessa che riempiva il mio cervello dopo aver constatato il successo di una certa trilogia grigio/nero/rosso. E non cito a caso la James, in questo contesto.

Premio Salento in Love 2013 – La premiazione

Premio Salento in Love 2013 – La premiazione

Si è conclusa il 4 gennaio 2013, con la premiazione dei finalisti, la prima edizione del Premio Salento in Love, un concorso dedicato ai romance storici di ambientazione salentina.

La dignità del romance: tra sogno e illusione

Sto scrivendo un romance, ma mi pareva di avervelo già comunicato in un mio recente delirio. Non un granché in realtà (poi starà a voi giudicarlo se o quando lo leggerete), essendo la mia prima prova seria da pseudo scrittrice. Non vi elenco i cervellotici motivi che mi hanno spinto a tale scelta (io, la persona meno romantica presente su tutto l’orbe terracqueo), però qualche riflessione sul romance la faccio comunque, dato che negli ultimi giorni m’è capitato di parlarne spesso e in occasioni diverse.