Younger – Pamela Redmond Satran

Younger – Pamela Redmond Satran

Younger è un libro simpatico. Si potrebbe anzi dire simpatetico. E vado subito a spiegare perché. Innanzi tutto è scritto bene, in modo fluido, scorrevole, l’autrice decisamente sa quel che fa, perché la storia si legge facilmente e funziona alla perfezione. Di cosa parla? Una donna quarantenne – di quelle che avevano abbandonato il lavoro per la famiglia – divorzia e vede la figlia, ormai maggiorenne, partire per lidi lontani. Superato il dolore e il disorientamento di aver visto la propria quotidianità crollare, lascia la provincia e, col sostegno di una cara amica, torna a New York per cercarsi un lavoro.

Il sapore inatteso delle cose perdute – Jessica Soffer

Il sapore inatteso delle cose perdute – Jessica Soffer

“Stavo fingendo di leggere il giornale. Pensavo che, se fossi rimasta zitta, mia madre avrebbe smesso di fulminarmi con lo sguardo.” Con questo incipit Jessica Soffer presenta Lorca, il personaggio principale de Il sapore inatteso delle cose perdute. Subito il lettore si trova catapultato nei pensieri di una quattordicenne alla disperata ricerca dell’affetto materno. Disperata perché, anche se l’autrice evita di utilizzare il termine preciso fino alla fine del romanzo, Lorca è autolesionista. Lei stessa lo ammetterà poche pagine dopo: “Desideravo il dolore. Lo volevo. Era l’unica cosa che mi fosse fedele.”

Per una volta nella vita – Rainbow Rowell

Per una volta nella vita – Rainbow Rowell

Oggi ci occupiamo del romanzo che ha vinto il Goodreads Choice Award 2013 nella categoria di narrativa Young Adult con 21.818 voti, Per una volta nella vita (titolo originale Eleanor & Park). Meritava davvero questo premio? Come mai i lettori amano tanto questa scrittrice, Rainbow Rowell, al punto da farle scalare i primi due posti della classifica (suo anche Fangirl, secondo a 17.124 voti)?

Goodreads Choice Awards 2013: vincitori e vinti

Goodreads Choice Awards 2013: vincitori e vinti

Dicembre: tempo di feste gloriose ma, soprattutto, tempo di tirare le fila e stilare classifiche definitive di quanto ci è passato sotto il naso negli ultimi dodici mesi – libri compresi, ovviamente. Così ancora una volta il popolare social dei libri Goodreads ha permesso ai propri iscritti di votare il libro dell’anno. Vediamo quindi, categoria per categoria, quali sono stati i libri più amati e apprezzati in questo pazzo 2013.

Gesù. Un racconto sempre nuovo – Davide Rondoni

Gesù. Un racconto sempre nuovo – Davide Rondoni

Ho un po’ odiato Davide Rondoni mentre leggevo questo libro. Sì, perché non si può piangere una pagina sì e l’altra no. Non è la prima reazione che vorresti ti provocasse un libro. O forse invece sì: un libro degno di questo nome è quello che ti urta l’anima e te la stringe in un pugno a ogni piè sospinto.

Across The Universe – Beth Revis

Across The Universe – Beth Revis

Come ci si sente quando si è sicuri della direzione in cui sta andando la nostra vita e, all’improvviso, ci rendiamo conto che in quella direzione c’è soltanto il vuoto? Cosa accade se viviamo la nostra vita per un unico scopo e scopriamo che quello scopo non è reale, non ha senso, e che la nostra stessa vita non ha più senso?

Natura morta in riva al mare – Jean-Luc Bannalec

Natura morta in riva al mare – Jean-Luc Bannalec

Un giallo classico questo di Jean-Luc Bannalec, misterioso pseudonimo di colui che voci di corridoio azzardano essere un famoso editore tedesco, Jörg Bong. È un libro che si fa leggere e appassiona anche, ma risulta un po’ particolare. La narrazione segue il protagonista, il commissario Dupin, come se una telecamera fosse nascosta a mo’ di terzo occhio sulla sua fronte; impariamo a conoscere i suoi gusti, il modo in cui un parigino si adatta a vivere nel profondo nord della Francia, quello che ama e quello che odia, come ragiona, come procede per investigare, e lo facciamo tampinandolo in giro ora dopo ora.

Come il vento tra i capelli – Lorenza Bernardi

Come il vento tra i capelli – Lorenza Bernardi

Sono una persona olfattiva: fra i miei sensi è l’odorato quello più sviluppato, ragion per cui sono rimasta subito intrappolata nella trama di questo romanzo delicato ma ricco di stimoli sensoriali. Un odore è il primo indizio che risveglia un ricordo e Come il vento tra i capelli è un romanzo di ricordi, di evocazioni che partono dall’olfatto per risvegliare tutti gli altri sensi, perché gli odori hanno un colore, un suono, un sapore e talvolta si possono anche percepire col tatto.

Laini Taylor reinterpreta la mitologia

Laini Taylor reinterpreta la mitologia

Fra i libri più attesi di questa primavera 2013, c’è il secondo volume della trilogia de La Chimera di Praga di Laini Taylor, La città di sabbia, che uscirà il prossimo 25 aprile.

I finalisti del Bancarella 2013

I finalisti del Bancarella 2013

Il 25 Marzo 2013 si è aperta a Milano, nella Sala Consiglio della Banca Cesare Ponti, la sessantunesima edizione del Premio Bancarella.