Perché mi piace J.K. Rowling

Perché mi piace J.K. Rowling

Mi decido. Devo proprio parlare di questo argomento che mi appassiona: J.K. Rowling e l’evoluzione che può essere percepita nei suoi ultimi libri. E forse nemmeno si può parlare di evoluzione, perché magari il suo genio è sempre stato lì e doveva solo svelarsi ai miopi.

Resta dove sei e poi vai – John Boyne

Resta dove sei e poi vai – John Boyne

Scritto per commemorare il centenario della Prima Guerra Mondiale, Resta dove sei e poi vai di John Boyne – pubblicato in Italia da Rizzoli a fine 2013 – ci fa vivere il sanguinosissimo conflitto attraverso gli occhi ingenui di un bambino, il cui padre si trova al fronte, affrontando numerosi effetti della guerra sia sui combattenti che sulla popolazione civile inglese.

Crack! Un anno di crisi – Marie-Aude Murail

Crack! Un anno di crisi – Marie-Aude Murail

Dopo il romanzo storico, ispirato liberamente alla vita di Beatrix Potter, Miss Charity, un omaggio all’artista inglese e, in parte, anche a Mansfield Park di Jane Austen, Marie-Aude Murail ritorna al romanzo contemporaneo con la sua solita ironia che riesce a sdrammatizzare anche i problemi più seri, presentandoli ai lettori più giovani con naturalezza e scevri da ogni pregiudizio.

Le parole giuste – Silvia Vecchini

Le parole giuste – Silvia Vecchini

Emma è una ragazzina di seconda media come tutte le altre: gioca a decifrare i segni lungo il suo percorso da casa a scuola, interpreta i responsi dei biscotti della fortuna del ristorante cinese ma, soprattutto, prende le decisioni affidandosi alle risposte della sua preziosissima magica palla 8. A scuola Emma cerca di tenere un profilo basso per non finire sulla Lista dei segreti spacciati, che un misterioso personaggio fa apparire all’improvviso in tutte le classi, rivelando segreti che avrebbero dovuto rimanere tali. Eppure Emma diventa protagonista della Lista a causa del suo problema, un problema piuttosto comune, ma per il quale i suoi compagni la considerano un po’ tonta.

La piccola mercante di sogni – Maxence Fermine

La piccola mercante di sogni – Maxence Fermine

Dopo essersi innamorati di Neve, non si può fare a meno di affezionarsi anche alla Piccola mercante dei sogni di Maxence Fermine e realizzare che la storia si è conclusa prima ancora di sentirsi pronti a lasciarla.

I 10 mesi che mi hanno cambiato la vita – Jordan Sonnenblick

I 10 mesi che mi hanno cambiato la vita – Jordan Sonnenblick

Ora vi faccio leggere cos’ho scritto in classe la settimana che Annette si è fatta male. […]
Il titolo era “Se potessi scegliere una parola per descrivere l’universo, quale sarebbe? E perché?”.
Ed ecco la mia risposta:
“Ingiusto.
Ingiusto.
Ingiusto. Ingiusto. Ingiusto.
Come si chiama quel pianeta in cui i cattivi se ne vanno in giro col successo avvolto alle spalle come un mantello da re e ai bambini innocenti a turno capitano cose orribili? Io lo chiamo Terra.

L’amico immaginario – Matthew Dicks

L’amico immaginario – Matthew Dicks

L’amico immaginario di Matthew Dicks, pubblicato da Giunti a settembre 2012, è un romanzo che mi ha coinvolta moltissimo sul piano emotivo. Esso narra la storia di Max, un bambino di nove anni, e del suo amico immaginario Budo.  Si tratta di un romanzo adatto a tutti, che offre molteplici spunti per la riflessione e si presta a diverse chiavi di lettura.