Metropoli, la nuova teocrazia

Metropoli, la nuova teocrazia

Nel 2019 il Secondo Crollo Produttivo determina l’incubo più terribile per l’umanità, la povertà, e in pochi anni ogni organizzazione della società e del capitalismo viene meno. Nell’ultimo romanzo di Massimiliano Santarossa, Metropoli, si respira una pesante aria apocalittica, che rievoca capolavori della letteratura mondiale come Fahreinheit 451, La strada o 1984. Ed è uno di quei romanzi che ritengo utili e spiegherò perché.