La nostalgia felice – Amélie Nothomb

La nostalgia felice – Amélie Nothomb

Puntuale come la primavera, sbarca in Italia il nuovo nato in casa Amélie Nothomb: dopo due romanzi di invenzione che rivisitavano con feroce delicatezza atavici archetipi di crudeltà (Uccidere il padre e Barbablù), ecco che l’autrice belga ritorna sul filone autobiografico (e autocelebrativo) che l’ha resa famosa.