La scelta, un graphic novel in bianco e nero

La scelta, un graphic novel in bianco e nero

Gianluca Buttolo si appassiona alla storia umana dell’avvocato milanese Giorgio Ambrosoli, morto assassinato l’11 luglio 1979, e scrive il suo primo lavoro a fumetti, un graphic novel prezioso per un paese come l’Italia nel quale si è naturalmente inclini all’oblio di figure dall’eroismo “normale”.

Pietro Savorgnan di Brazzà – Erika De Pieri

Pietro Savorgnan di Brazzà – Erika De Pieri

Uomini esemplari. Grandi anime cui ispirarsi. Proviamo a pensarci. Chi ci verrà in mente?

Erika De Pieri ci narra di un eroe friulano. Nel 1868 al sedicenne Pietro Savorgnan, studente all’Accademia navale, venne in mente un tenente di vascello Aynes sul delta del fiume Ogoué nell’Africa occidentale; l’esperienza di questo tenente lo ispirò al punto che trascrisse il resoconto dell’esplorazione sul proprio quadernetto scolastico, aggiungendo un’epigrafe di suo pugno: “Bell’esempio di volontà realizzata”.

Ciao ciao bambina – Sara Colaone

Ciao ciao bambina – Sara Colaone

Quando Sanremo era Sanremo e Domenico Modugno spopolava con Piove.

1959, Fontanafredda. Valeria ha diciotto anni e deve contribuire al magro bilancio familiare. Ha una cugina, Irene, in Svizzera e fratelli emigranti sparsi per il mondo. Per lei si apre una possibilità proprio in Svizzera, come donna di pulizie accanto a Irene.

Il Giocatore – Miquel & Godart

Il Giocatore – Miquel & Godart

Una delle ultime uscite della Kleiner Flug, casa editrice che si propone di divulgare opere e vite di artisti attraverso il linguaggio del fumetto, è il graphic novel Il Giocatore, tratto dal romanzo di Fëdor DostoevskijLo scenario è Roulettemburg, città fittizia che adombra la cittadina tedesca di Baden Baden, dove lo stesso Dostoevskij visse e si indebitò, perdendo al tavolo da gioco del celebre Casino.

La Casati – Vanna Vinci

La Casati – Vanna Vinci

Qualcosa di travolgente. Così potremmo definire la vita della divina marchesa Casati e così la sua biografia disegnata, firmata da Vanna Vinci.

Nella Londra degli anni Cinquanta, un’inquietante figura si aggira per le strade come un fantasma: veletta e piume nere, kohl pesante attorno agli occhi, la pelliccia lisa e un’aria di noncuranza fatale. È la marchesa Casati, o meglio l’ombra di ciò che era un tempo.

Ordinary – Emiliano Reali

Ordinary – Emiliano Reali

Ordinary è un romanzo formato da sei racconti legati da continuity narrativa, che focalizzano la quotidianità di un gay ventenne, durante gli anni 2000-2004.

unastoria – Gipi

unastoria – Gipi

Silvano Landi si trova in un ospedale. Psichiatrico. I medici sorridono: Landi è uno scrittore famoso, un trastullo per le loro menti che indagano la sua. Landi si è perso in un ricordo, in una riflessione, in una inconscia consapevolezza. Si interroga sulle ghiandole lacrimali. Su come l’uomo si inganni per non prendere atto dei mutamenti causati dal trascorrere del tempo. Schizofrenia improvvisa. Così dicono i medici, che aumentano i milligrammi di bituprozan…

Il blu è un colore caldo – La vita di Adele

Il blu è un colore caldo – La vita di Adele

Ebine Yamaji. Kiriko Nananan. Takako Shimura. Questi i nomi delle più rinomate, almeno in Occidente, autrici di josei (fumetti giapponesi destinati a un pubblico femminile adulto) che trattano l’amore tra donne. Scorrendo i titoli delle edizioni francesi delle loro opere più famose, è inevitabile che salti agli occhi un dettaglio: Fleurs bleues (autrice: Takako Shimura), Blue  (Kiriko Nananan), Indigo Blue  (Ebine Yamaji). Tra queste autrici, solo una risulta edita in Italia: Ebine Yamaji, di cui tre opere sono state pubblicate da Kappa Edizioni a partire dal 2005, mentre Takako Shimura è nei progetti annunciati dalla casa editrice Renbooks. In Francia i lavori di tutte e tre sono reperibili dal 2004. Resta ancora da stupirsi pertanto se nel 2010, in quel di Lille, proprio il blu è diventato un colore caldo?