Stati di grazia, quando affiora la memoria della rivoluzione

Stati di grazia, quando affiora la memoria della rivoluzione

L’ultimo romanzo di Davide Orecchio è curatissimo nell’offrire ai lettori esatte e precise coordinate storico-sociali dell’Argentina del Novecento: la dittatura, la lotta armata rivoluzionaria, l’instabilità precaria della democrazia, ma è nel tracciare la geografia intima delle emozioni e dei sentimenti che raggiunge la sua massima efficacia.