Tessa wants bad Hardin

Tessa wants bad Hardin

«Come ti sembro?»
«Appena scopata. Sei bellissima.»

Lo so. Sogniamo tutte un fidanzato/compagno che ci gratifichi con simili distillati di poesia. Tuttavia di Hardin ce n’è uno solo, e vive nelle pagine di After, il nuovo New Adult scritto da Anna Todd e pubblicato da Sperling & Kupfer agli inizi di giugno.

L’ultima vittima — Tess Gerritsen

L’ultimo caso della detective Rizzoli, l’ultima vittima da salvare per Jane Rizzoli e Maura Isles, è anche l’ultimo feroce killer da stanare nella rocambolesca narrazione dell’ultimo libro di Tess Gerritsen. Protagonisti tre adolescenti che, in luoghi e situazioni diverse, hanno subito il medesimo bizzarro destino: genitori morti in circostanze quantomeno dubbie, affidati a famiglie adottive che trovano pure esse la morte per mano di un killer spietato, che sembra accanirsi contro la loro ricerca di serenità, i tre adolescenti scampano miracolosamente ai due eventi traumatici, rimanendone segnati per sempre.

Inutile Tentare Imprigionare Sogni – Cristiano Cavina

Inutile Tentare Imprigionare Sogni – Cristiano Cavina

Ho cominciato a leggere questo libro subito dopo aver affrontato la lettura de L’educazione siberiana di Nicolai Lilin. Già la dedica introduttiva mi piacque, riportava l’art. 34 della Costituzione: “La scuola è aperta a tutti”, subito seguito da un’intuizione dell’Ing. Baladelli: “… purtroppo”. Queste due frasette mi hanno indotto a pensare che scuola e cultura non sono la stessa cosa.

Tutto ciò che sappiamo dell’amore – Colleen Hoover

Tutto ciò che sappiamo dell’amore – Colleen Hoover

Quando mi sono ritrovata a leggere questo libro venivo da una serie di letture di fantasy distopici, in cui i protagonisti dovevano arrangiarsi a sopravvivere in un mondo ostile e pieno di insidie post-apocalittiche/super-tecnologiche/ultra-surrealistiche. Per cui ero già bella carica e speravo in qualcosa di altrettanto adrenalinico. Invece, trovarmi di fronte a un romanzo in piena regola mi aveva dapprima fatto storcere il naso, soprattutto perché avevo già notato l’età dei protagonisti, sempre molto “teen”, e inoltre perché nella trama si parlava del classico amore non corrisposto, condito con sottofondo di poetiche interazioni. Nonostante la mia passione per la poesia e per le storie romantiche, avevo già innescato un cortocircuito di pensieri scontati e non proprio costruttivi. Contro ogni mia previsione sono rimasta positivamente colpita da questo libro.

Addie, Eva Tamsyn: Hybrid

Addie, Eva Tamsyn: Hybrid

Questa non è una recensione del libro Hybrid. Quel che resta di me di Kat Zhang, che Giunti Y ha pubblicato recentemente. Questa originalissima forma di distopia (o forse dovrei dire ucronia, dal momento che non ci troviamo nel futuro, ma ai giorni nostri negli Stati Uniti, con una Storia alternativa) merita di essere raccontata in altro modo. Siete curiosi di sapere come? Leggetelo direttamente dalle voci delle protagoniste.

Successo, disastri e donne: il potere diseducativo della fiction

Successo, disastri e donne: il potere diseducativo della fiction

Miracoli a stelle e strisce, e miracoli possibili grazie alla rete. Anche Uno splendido disastro è uno di questi: primo romanzo del genere New Adult – genere di cui non si sentiva la mancanza – a essere pubblicato in Italia, a cui seguirà a brevissimo Easy (Leggereditore) di Tammara Webber. Jamie McGuire si aggiunge alla moltitudine di autori/autrici esordienti in ambito YA che grandi case editrici americane portano al successo già al loro esordio. Nel dicembre 2012 è stata resa ufficiale la notizia che la Warner Bros ha acquistato i diritti per la trasposizione cinematografica. A pochi giorni dal suo rilascio, anche in Italia è scattato il passaparola, che furoreggia tra le lettrici. La mia domanda è perché? La stessa che riempiva il mio cervello dopo aver constatato il successo di una certa trilogia grigio/nero/rosso. E non cito a caso la James, in questo contesto.