Lo scorso anno il regista Danny Boyle, lo sceneggiatore Aaron Sorkin e l’attore Michael Fassbender hanno deciso di cimentarsi con un’impresa titanica: realizzare un film biografico che non fosse una mera celebrazione della figura (quasi mitologica, ormai) del co-fondatore della Apple. Il risultato è stato Steve Jobs, una perla del cinema.

2462_TPT_00002R_CROPLa pellicola (basata sull’omonima biografia autorizzata scritta da Walter Isaacson) si concentra su tre eventi cardine della vita del protagonista e mostra i momenti antecedenti ad altrettante presentazioni fondamentali per la sua carriera: quella del Macintosh 128K (1984), quella del NeXT Computer (1988) e quella dell’iMac (1998). La personalità di Jobs (interpretato da Fassbender) viene ricostruita attraverso l’evoluzione dei rapporti personali con cinque personaggi che lui incontra in ognuno dei tre avvenimenti narrati: Joanna Hoffman (Kate Winslet), Steve Wozniak (Seth Rogen), John Sculley (Jeff Daniels), Andy Hertzfeld (Michael Stuhlbarg) e sua figlia Lisa (interpretata da tre diverse attrici in età differenti).

La sceneggiatura firmata da Sorkin (già vincitore dell’Oscar per The social network, nonché creatore della serie cult The Newsroom) è per certi versi teatrale, con Fassbender sempre sulla scena e gli altri personaggi che si alternano al suo fianco per dar vita a dialoghi intensi e serrati, ma al contempo estremamente dinamica, con un Jobs teso per l’adrenalina delle presentazioni, sempre in movimento, quasi sempre rincorso dall’assistente e amica Joanna Hoffman. Il pregio principale dello script, tuttavia, è quello di offrire allo spettatore un ritratto realistico del protagonista, che va oltre il velo messianico costruito dai fan e mostra la persona per quello che era: capace di cambiare il mondo con la sua genialità e con la sua visione d’insieme, ma anche inadeguata nei rapporti personali e incapace di riconoscere i meriti altrui.

2462_TPT_00020R_CROPSteve Jobs non è un tributo adoratorio alla leggenda (come il precedente Jobs di Joshua Michael Stern), quanto piuttosto una pellicola biografica costruita con intelligenza, che rende omaggio al vero Steve Jobs, con tutti i pregi e tutti i difetti che ha avuto come dirigente, come leader, come amico, come compagno e come padre.

Oltre alla regia e alla sceneggiatura, grande merito per la riuscita del film deve essere dato anche agli attori che sembrano quasi gareggiare tra loro per offrire la performance migliore. Michael Fassbender e Kate Winslet sono gli indiscussi mattatori con un’alchimia trascinante e tempi recitativi sincronizzati alla perfezione, ma nessuno del cast secondario appare sminuito dalla loro bravura, in una prestazione corale da applausi. Menzione particolare per Jeff Daniels, tornato alla giusta ribalta proprio grazia a The Newsroom, e per Seth Rogen, non abituato a pellicole di tale spessore ma comunque perfetto nei panni di Wozniak.

STEVE JOBS_ITA_BD_RET_PackshotSe lo avete perso al cinema, a partire dallo scorso 25 maggio, la Universal Pictures ha distribuito Steve Jobs in home video. Il prodotto è disponibile nella doppia versione Blu-Ray e DVD. La prima si distingue per una definizione video a 1080p (High-Definition Letterbox 2.40:1), per l’audio DTS HD Master Audio (presente però solo per la lingua originale), e per i contenuti speciali, che oltre ai commenti di regista, sceneggiatore e montatore, contengono un documentario di oltre quaranta minuti intitolato Dentro Jobs: Il Making Of di Steve Jobs.

Un’ottima occasione per vedere (o rivedere) un film “scritto, diretto e interpretato alla perfezione”, parole di Rolling Stone.

STEVE JOBS  INFORMAZIONI TECNICHE BLU-RAY™:

Dischi: 1
Durata: 123 minuti ca.
Video: 1080p High-Definition Letterbox 2.40:1
Audio: Inglese DTS HD Master Audio 5.1, Italiano, Inglese, Francese, Spagnolo, Russo Dolby Digital 5.1
Sottotitoli: Inglese N/U, Italiano, Francese, Spagnolo, Olandese, Greco, Estone, Lettone, Lituano, Ucraino, Russo
Contenuti Speciali: Dentro Jobs: Il Making Of di Steve Jobs – Commento al film del Regista Danny Boyle – Commento al film dello Sceneggiatore Aaron Sorkin e del Montatore Elliot Graham

STEVE JOBS  INFORMAZIONI TECNICHE  DVD:

Dischi: 1
Durata: 123 minuti ca.
Audio: Italiano, Inglese, Francese, Spagnolo, Russo Dolby Digital 5.1
Sottotitoli: Inglese N/U, Italiano, Francese, Spagnolo, Olandese, Greco, Estone, Lettone, Lituano, Ucraino, Russo
Contenuti Speciali: Dentro Jobs: Il Malking Of di Steve Jobs

 

No comments yet.

HAVE SOMETHING TO SAY?