Il romanzo di cui parliamo oggi mi ha fatto rivivere le atmosfere di uno dei miei film preferiti: La casa sul lago del tempo, di Alejandro Agresti con Keanu Reeves e Sandra Bullock, del 2006. Si parla infatti di un amore che supera le barriere del tempo; di due persone che si incontrano e si amano, nonostante vivano in periodi sfalsati di tempo e delle scelte che si devono compiere perché questo amore, che sembra quasi impossibile, possa continuare a vivere. Si tratta di Stay – Un amore fuori dal tempo di Tamara Ireland Stone, che Mondadori ha pubblicato a febbraio nella collana Chrysalide.

stay un amore fuori dal tempoLei non ha mai viaggiato, lui viaggia nel tempo.
Lei sogna di visitare posti lontani, lui conosce ― a soli 17 anni ― più luoghi di moltissime altre persone.
Lei racconta e noi ascoltiamo questa storia, questo ‘mistero’ con aria condiscendente, perché sappiamo qualcosa in più su Bennet, qualcosa che Anna non sa e che ci fa pensare: “Quando lo scoprirai, vedrai…” Ma, allo stesso tempo, siamo curiosi anche noi, perché siamo a parte solo di un piccolo frammento del suo segreto e non vediamo l’ora di sapere come, perché, quando.

Bennet nel 2012 ha 17 anni e vive a San Francisco; Anna abita a Evanston, una piccola cittadina dell’Illinois, e nel 1995 ha 16 anni, quando Bennet è il neonato che nonna Maggie mostra orgogliosa nella sua casa al numero 282 di Greenwood, dove il Bennet diciassettenne è di passaggio e finge di essere uno studente universitario che ha affittato una stanza. Maggie non sa di ospitare il suo stesso nipote, mentre lui, con affetto, si prende cura di quella nonna che sa che perderà fra qualche anno, godendosi la sua compagnia, aiutandola quando l’Alzheimer sarà così avanzato che la poverina non riuscirà a cavarsela da sola.

Anna esce ad allenarsi tutte le mattine all’alba: vuole ottenere una borsa di studio universitaria per la corsa campestre e si impegna con ostinazione per raggiungere quel risultato, dal momento che i suoi genitori si sono sacrificati per mandarla alla Westlake Academy, un liceo privato. Anna soffre a essere la meno abbiente nella sua scuola: tutti i suoi compagni hanno viaggiato molto più di lei, mentre lei riesce a farlo solo col pensiero nella sezione viaggi della libreria di suo padre dove progetta itinerari e sogna mete lontane.

time between us 1Ma una mattina, sugli spalti della pista della Northwestern University, mentre corre, Anna vede un ragazzo misterioso che scompare all’improvviso. Chi mai sarà? Scoprirà poi che quello strano ragazzo, con un bizzarro taglio di capelli (in pratica, all’avanguardia di diciassette anni), sarà il suo nuovo compagno di corso di spagnolo. Il suo mistero incuriosirà Anna, attirandola sempre più vicino a lui che, nello scoprire il nome di lei, avrà una reazione singolare: è come se la conoscesse già, se sapesse chi fosse, se il suo nome evocasse in lui chissà cosa. E in effetti è esattamente così, perché nel prologo del romanzo incontriamo la Anna trentaduenne che consegnerà una lettera a Bennet.

La struttura del romanzo, un tipico paranormal romance per Young Adults non dice nulla di nuovo: due ragazzi che si incontrano in una scuola superiore, lui nasconde un mistero e, man mano che si conoscono e lei scopre i suoi segreti, nasce un tenero sentimento. La storia di Anna e Bennet, però, offre alcuni spunti di riflessione importanti. Innanzi tutto ci fa soffermare a pensare che il vero amore supera le barriere del tempo. Inoltre ci fa valutare quanto siano importanti le nostre piccole scelte quotidiane.

time between us 2Ogni vita è una serie di singoli momenti che occupano minuscole porzioni di tempo. A ogni nostro gesto, corrisponde un diverso svolgimento degli eventi. È dunque importantissimo ponderare le nostre scelte, perché esse determineranno il corso delle nostre vite nel bene e nel male; noi, infatti, non possiamo tornare indietro e rifare tutto daccapo. Bennet può farlo, ma deve stare attento a quel che modifica: è costretto a seguire una certa etica nel manipolare le circostanze, perché, come diceva Ray Bradbury in Rumore di tuono, cambiamenti piccolissimi possono modificare in maniera esponenziale gli eventi, per il cosiddetto effetto farfalla, deviando le nostre vite verso percorsi che potrebbero essere più accidentati e non necessariamente migliori di quelli intrapresi in origine.

Anna ha verso gli scrupoli morali di Bennet un atteggiamento testardo e forse anche infantile. Non si rende conto che, modificando un piccolo dettaglio per non far accadere un evento negativo, potrebbe causare qualcosa di peggio o, comunque, di diverso. Tuttavia, poter evitare che capiti qualcosa di male alle persone a cui vogliamo bene, è una tentazione troppo forte per chi ha a disposizione un potere come quello di Bennet o, come nel caso di Anna, un forte ascendente su chi detiene tale potere. Ma è bene non giocare a fare Dio, perché prima o poi si dovrà pagare il conto.

Bellissimo il rapporto di Bennet e Brooke, sua sorella, con la nonna: sapendo che scomparirà di lì a pochi anni, i ragazzi torneranno indietro nel tempo per godere della sua compagnia e per non lasciarla sola durante la malattia. Questo vuole essere un monito verso gli adolescenti, che danno per scontati i nonni e li trascurano, non rendendosi conto che il tempo a disposizione con loro è spesso molto limitato e che non potranno tornare indietro e recuperare il tempo perso.

Time After TimeLa storia è raccontata in prima persona da Anna, in un efficace tempo presente con cui narra cronologicamente ciò che le accade anche quando, grazie a Bennet, il tempo subisce ripetizioni e smagliature, facendo ordine in un mondo che sembra volersi fare beffe della linea del tempo.

Un romanzo per adolescenti che esplora l’affascinante sfera dei viaggi nel tempo: forse non è il massimo dell’originalità, ma è tuttavia una storia fluida, emozionante e delicata, che appassionerà sicuramente i giovani lettori.

Negli Stati Uniti l’8 ottobre 2013 uscirà il secondo romanzo della serie, Time After Time, in cui la storia verrà raccontata e proseguita dal punto di vista di Bennet, fino a quando il giovane non assisterà a un evento che non avrebbe mai dovuto vedere. La decisione che prenderà a quel punto sarà quella giusta, o una che lo condurrà verso un futuro che non vorrebbe?

Autore: Tamara Ireland Stone
Titolo: Stay. Un amore fuori dal tempo
Titolo Originale: Time Between Us
Traduzione di Janet Dubbini e Giovanna Scocchera
Casa Editrice: Mondadori
Collana: Chrysalide
Pagine: 336
Prezzo: € 16,00
Data Pubblicazione: 5 febbraio 2013

2 Readers Commented

Join discussion
  1. Frannie Panglossa on 7 Aprile 2013

    Avevo pensato che questo libro potesse essere il solito banale young adult e aspettavo di leggerne qualcosa in più sul web. Devo dire che questa recensione era quello che mi serviva per convincermi, entrerà nella mia wishlist!

HAVE SOMETHING TO SAY?