Sembra stia diventando un classico l’uscita natalizia di un racconto di Sepúlveda. Dopo Storia di un gatto e del topo che diventò suo amico, Guanda ha infatti pubblicato Storia di una lumaca che scoprì l’importanza della lentezza.

StoriadiunalumacaSepulvedaLa storia è ambientata in un prato, chiamato Paese del Dente di Leone dalle lumache che lo hanno scelto come dimora stabile. Le lumache conducono una vita all’insegna della lentezza e dell’indolenza, non hanno nemmeno nomi propri e non si sono mai avventurate fuori dai confini del Paese del Dente di Leone. Una di loro, però, dà segni di una certa vivacità e, un giorno, decide di salire in groppa a una tartaruga per vedere cosa c’è oltre il prato. Durante il viaggio i due animali fanno amicizia e la tartaruga, di nome Memoria, decide di battezzare la lumaca Ribelle. Il viaggio viene interrotto da una scoperta allarmante: gli uomini stanno costruendo una strada e il prato è minacciato dall’avanzare di una colata di asfalto. Ribelle decide quindi di tornare indietro per avvisare le sue compaesane e, dopo molte resistenze, riesce a convincerle a intraprendere un lungo e lentissimo viaggio alla ricerca di una nuova terra per vivere.

Il problema di Storia di una lumaca che scoprì l’importanza della lentezza è che questa importanza non salta proprio agli occhi. Le lumache, a causa della loro lentezza, sono schiave di un’indolenza fatale che le sottopone a un continuo stillicidio. Ribelle è una lumaca diversa e viene tratteggiata positivamente per questo, ma la sua diversità sta proprio nell’aver abbandonato la sicurezza di una vita immobile. Alla fine del racconto, le lumache premiate sono quelle che hanno dato segnali di maggiore dinamismo. Insomma, questa importanza della lentezza non si coglie, se non proprio in un senso molto lato. L’importanza della costanza, della tenacia e della calma emerge nel racconto ma, francamente, anche sotto forma di una prosa carina e allegorica, non scatena grandi entusiasmi.

Storia di una lumaca che scoprì l’importanza della lentezza resta comunque un ottimo racconto per bambini, se non altro per la scelta inusuale dei protagonisti, un gruppo di lumache tutto sommato simpatiche nella loro paciosa inerzia.

Autore: Luis Sepúlveda
Titolo: Storia di una lumaca che scoprì l’importanza della lentezza
Titolo originale: Historia de un caracol que descubrió la importancia de la lentitud
Traduttore: Ilide Carmignani
Editore: Guanda
Pagine: 75
Prezzo: € 10,00
Data di pubblicazione: 14 novembre 2013

No comments yet.

HAVE SOMETHING TO SAY?