Kick-Ass 2 – Jeff Wadlow

Percorrere la via del seguito è sempre rischioso, soprattutto se il cammino inizia da un piccolo capolavoro come Kick-Ass. Il secondo capitolo della trasposizione cinematografica del fumetto di Mark Millar, doveva affrontare il problema della crescita degli attori, del cambio di regista e dell’eredità emotiva lasciata agli spettatori dal primo film. Nonostante tutti questi ostacoli, tuttavia, la prova è stata superata.

Dopo i fatti narrati nel primo film, Hit Girl, Kick-Ass e Red Mist devono imparare a convivere con le loro nuove vite. Il loro esempio ha ispirato una nuova ondata di improbabili paladini mascherati, ma i tre non riescono a trovare un equilibrio tra la vita normale e le loro identità segrete. Hit Girl cerca di inserirsi nelle dinamiche adolescenziali del liceo, Kick-Ass si unisce a un gruppo di nuovi “colleghi” vigilanti, mentre Red Mist abbandona i buoni propositi e decide di voler diventare un supercriminale.

Jeff Wadlow (al primo film importante dopo Nickname: Enigmista e Never Back Down) non fa rimpiangere Matthew Vaughn (questa volta solo produttore) e realizza una regia dinamica che omaggia il fumetto e offre ottimi spunti di qualità, soprattutto nelle scene d’azione. La sceneggiatura, scritta dallo stesso regista, rimane coerente con il registro del primo film, e affronta la naturale evoluzione delle tematiche presenti nel precedente capitolo. I problemi che devono affrontare Hit-Girl o Kick-Ass sono i medesimi di quelli alla base dello sviluppo di supereroi fumettistici (uno su tutti Spider Man), ma la loro natura reale fa evolvere questi temi, grattando via la patinatura e portando alla luce valori di lealtà, amicizia e giustizia che fanno parte della vita di tutti i giorni. Kick-Ass 2 è di fatto un cinecomic, ma in realtà è qualcosa di molto diverso, un po’ come The Avengers di Joss Whedon è profondamente diverso dalla trilogia di Batman diretta da Nolan.

kick-ass-2-la-locandina-italiana-280023Dal punto di vista recitativo, Aaron Taylor-Johnson e Chloë Moretz confermano il loro talento, impreziosito da una buona alchimia di coppia, mentre Christopher Mintz-Plasse ha l’occasione di dar più spazio al suo talento comico ed è semplicemente esilarante nelle nuovi vesti di The Mother Fucker. Sotto tono la prestazione di Jim Carrey, voluto dai produttori per aggiungere un nome di richiamo sui poster promozionali, ma relegato in una parte insipida, che non aggiunge nulla alla qualità del film.

Per tutti coloro che hanno amato questo film e per tutti quelli che non vedono l’ora di vederlo per la prima volta, la Universal Pictures ha distribuito lo scorso dicembre la versione home video, disponibile nei formarti Blu-Ray e DVD. Il Blu-Ray è caratterizzato da un video High Definition a 1080p, e da unaudio disponibile in DTS-HD Master per la lingua originale e in DTS 5.1 per quella italiana. Il prodotto è anche arricchito da oltre un’ora di contenuti speciali disponibili in esclusiva per il Blu-Ray: un inizio alternativo, alcune scene prolungate, documentari sulla produzione e molto altro ancora.

Non lasciatevelo sfuggire!

Titolo originale: Kick-Ass 2
Nazione: Gran Bretagna
Uscita Cinematografica: 15 Agosto 2013 (ITA), 16 Agosto 2013 (USA)
Uscita Home Video: Dicembre 2013
Genere: Supereroi
Regia: Jeff Wadlow
Cast: Aaron Johnson, Chloe Moretz, Christopher Mintz-Plasse, Jim Carrey
Sceneggiatura: Matthew Vaughn, Jeff Wadlow
Distribuzione: Universal Pictures International Italy

No comments yet.

HAVE SOMETHING TO SAY?