La Universal Pictures Italia ha distribuito la versione home video de I fratelli Sisters, film diretto da Jacques Audiard e interpretato da John C. Reilly, Joaquin Phoenix, Jake Gyllenhaal e Riz Ahmed. La pellicola, vincitrice del nastro d’argento alla miglior regia al Festival di Venezia del 2018, è l’adattamento cinematografico del romanzo Arrivano i Sister, scritto da Patrick deWitt nel 2011.

Seppur catalogabile come western, I fratelli Sisters ha poco da condividere con i classici del genere ed è orientato invece verso il cinema più intimista, rinunciando all’azione e alla tensione narrativa, in favore della caratterizzazione dei personaggi.

La sceneggiatura, scritta dallo stesso regista insieme a Thomas Bidegain, narra le vicende di Eli (John C. Reilly) e Charlie (Joaquin Phoenix) Sisters, famigerati assassini dell’Oregon, al soldo del Commodoro (eminenza grigia che rimane astratta, senza essere approfondita). I due fratelli cercano di raggiungere il collaboratore John Morris (Jake Gyllenhaal), un investigatore pieno di dubbi morali che dovrebbe consegnare loro, Hermann Kermit Warm (Riz Ahmed), chimico in possesso di una formula per facilitare la ricerca dell’oro nei fiumi. I quattro personaggi hanno in comune l’insofferenza verso la propria esistenza e il desiderio di un cambiamento che possa trasformare le proprie vite: il viaggio è l’occasione per riflettere sulle loro ambizioni e anche per confrontarle con la realtà e con quello che il destino ha in serbo per loro.

Fin dal suo concepimento, la storia dei fratelli Sisters può essere definita come “un western accidentale”. L’autore del romanzo, Patrick deWitt, ha infatti dichiarato di aver iniziato a scrivere con l’idea di una conversazione di due uomini a cavallo, senza avere in mente un genere preciso. Questa divergenza dai canoni del western è stata mantenuta anche sul grande schermo, con la scelta di un regista non americano che fosse privo dei bagagli culturali statunitensi. Il risultato ha rispettato le attese.

I fratelli Sisters è un film che rompe i confini di genere mettendo in mostra quattro personaggi al contempo crudi e delicati. Reilly e Phoenix duettano in sintonia e, nonostante la poca somiglianza, riescono a trasmettere un rapporto di fratellanza verosimile. Meno in forma Jake Gyllenhaal (molto sacrificato da una sceneggiatura incapace di dare il giusto spazio al suo personaggio) e Riz Ahmed, monocorde e poco espressivo.

Come detto in apertura, a partire dal 28 agosto I fratelli Sisters è disponibile in DVD e Blu-Ray.

No comments yet.

HAVE SOMETHING TO SAY?