Il 25 Marzo 2013 si è aperta a Milano, nella Sala Consiglio della Banca Cesare Ponti, la sessantunesima edizione del Premio Bancarella. 

barratop_02

Il Bancarella nasce, come è noto, da una tradizione di emigrazione che ha visto la gente di Lunigiana e principalmente di Montereggio, paese dei librai, abbandonare la propria terra per trovare occasioni di lavoro. Singolare e fertile esito di tale vicenda è stata la diffusione del libro, celato entro gerle di vimini, in un’Italia che a fatica costruiva la propria identità nazionale. A questa attitudine, che vede il libro incontrare la gente e soprattutto i giovani, resta fedele il premio organizzando presentazioni e incontri con le scolaresche italiane e con la popolazione per una promozione della lettura e dell’accesso alle librerie, il cui clima non asettico come quello dei grandi magazzini, induce alla riflessione e consente una scelta non dettata dagli input della pubblicità, ma dal ruolo del libraio che propone, indirizza ed aiuta a soddisfare i bisogni dei lettori.

I librai, interpreti del gusto dei lettori, sia in termini di gradimento che di vendite, hanno selezionato dal 1° marzo 2012 al 28 febbraio 2013, una rosa di sei titoli, tutti pubblicati nel succitato arco di tempo, che verranno votati da una Giuria composta da 200 librai, fino alla proclamazione del vincitore che avverrà il 21 luglio 2013 a Pontremoli.

I sei titoli selezionati sono:

IMPLOSION di M.J. Heron, De Agostini Libri;
VIPERA di Maurizio De Giovanni, Einaudi;
IL BAMBINO CON LA FIONDA di Vanna De Angelis, Piemme;
TI PREGO, LASCIATI ODIARE di Anna Premoli, Newton Compton,
IL PROFUMO DELLE BUGIE di Bruno Morchio, Garzanti;
L’ULTIMO SOGNO LONGOBARDO di Ugo Moriano, Coedit.

 bancarella 2013

Complimenti e in bocca al lupo ai libri selezionati!

Intanto noi, su Diario di Pensieri Persi, leggeremo questi titoli e vi faremo sapere qual è il nostro favorito!