Lo scorso 23 settembre la Universal Pictures ha distribuito la versione home video di Fury, film diretto da David Ayer e interpretato da Brad Pitt, Shia LaBeouf, Logan Lerman, Jon Bernthal e Michael Peña. 

Fury è un dramma bellico molto atipico. Ambientato in Germania durante la fine della Seconda Guerra Mondiale, il film segue le vicende dell’equipaggio americano di un carro armato Sherman, raccontando non tanto il conflitto quanto piuttosto lo sforzo quotidiano dei soldati alla ricerca dell’equilibrio tra la sopravvivenza e il mantenimento della propria umanità.

I cinque membri dell’equipaggio, il loro rapporto reciproco e il modo che ognuno di loro ha scelto per affrontare tutto quello che c’è all’esterno del carro armato sono le colonne narrative su cui poggia la pellicola. Per i cinque protagonisti lo Sherman è il rifugio dalla guerra e dalle conseguenze psichiche che essa causa, un guscio che permette loro di sostenere la gravità di quello che stanno affrontando.

Pur basato sulla caratterizzazione dei protagonisti, Fury ha il pregio di essere comunque un film d’azione che mostra scontri sporchi e confusi. Il regista David Ayer ha rinunciato alla spettacolarità in favore di una verosimiglianza fatta di fango, fuliggine, sangue e concitazione. Questa scelta stilistica, unita a una fotografia encomiabile, riesce a trasmettere allo spettatore un livello di veridicità non comune nei film di guerra.

Fury_BD_PCome detto in apertura, dallo scorso 23 settembre Fury è disponibile in home video, in un’edizione doppio disco realizzata dalla Sony e distribuita dalla Universal Pictures. La versione Blu-ray del prodotto presenta un video masterizzato in 4k che garantisce sul piccolo schermo una resa identica a quella apprezzata nei cinema. L’audio, disponibile in inglese e italiano, è codificato in lossless DTS HD 5.1 (molto apprezzabile in una pellicola del genere), e i contenuti speciali sfiorano le tre ore di durata.

Proprio gli extra sono il fiore all’occhiello di questa edizione, con ben sedici scene eliminate o estese, e vari documentari sulla lavorazione del film. Da Il diario di guerra del regista, nel quale David Ayer racconta le sfide affrontate sul set, a Guerrieri corazzati: i veri uomini dentro gli Sherman, con le testimonianze di alcuni veterani della Seconda Guerra Mondiale, senza dimenticare i video sulla storia e sull’utilizzo dei carri armati, l’approfondimento su scenografia, costumi e armi presenti nel film, e l’ampia galleria fotografica.

Un film da vedere e un prodotto eccezionale, perfetto per arricchire la vostra videoteca.

No comments yet.

HAVE SOMETHING TO SAY?