Annunciamo oggi l’uscita di un romanzo molto atteso, un grande successo nei paesi anglofoni, che coniuga l’esperienza di scrittrice di mystery e detective stories di P. D. James con uno dei romanzi più amati al mondo ― certamente quello che può vantare il maggior numero di derivati ―, Orgoglio e Pregiudizio di Jane Austen. Finalmente il 22 gennaio 2013 ― poco meno di una settimana prima della ricorrenza del Bicentenario dalla pubblicazione di Pride and Prejudice, che cade il 28 gennaio ― potremo leggere Morte a Pemberley, che sarà pubblicato da Mondadori nella collana Omnibus.

9788852033452-morte-a-pemberley_copertina_piatta_foLa James nutre profonda ammirazione e rispetto per l’opera di Jane Austen, e si vede. I personaggi sono tutti fedelissimi agli originali (Colonnello Fitzwilliam a parte, purtroppo!) e le vicende di Orgoglio e Pregiudizio vengono riprese e narrate nell’arco del romanzo come se Dame James si trasformasse in una comare pettegola ― anche un po’ invidiosa ― di Meryton. E questo, credetemi, riesce a far comprendere la trama anche a coloro che non hanno mai letto il romanzo di Jane Austen. Purtroppo, però, la James ha penalizzato il fattore giallistico del romanzo, con l’introduzione di pochi personaggi nuovi e, dunque, meno indiziati e moventi. Diciamo che questo romanzo è più indicato ai fan di Jane Austen ― che ritroveranno immutati i personaggi di Pride and Prejudice ― che non a quelli della stessa P. D. James.

La James ha impiegato due anni per completare il libro, sebbene avesse un’idea precisa di ciò che aveva intenzione di scrivere. Ha dichiarato che il lavoro è stato davvero arduo ― per le ricerche che ha dovuto sostenere e per i dettagli da verificare ― e ha giurato che non scriverà più nulla di simile.

Autore: P. D. James
Titolo: Morte a Pemberley
Titolo Originale: Death comes to Pemberley
Traduzione di Maria Grazia Griffini
Casa Editrice: Mondadori
Collana: Omnibus
pagine: 348
prezzo: € 18,50 (e-book € 9,99)
Data Pubblicazione: 22 gennaio 2013

2 Readers Commented

Join discussion
  1. Anonymous on 23 Gennaio 2013

    oh ma mi avete fatto felice!! è tanto che non escono libri di PD JAMES un vero genio, goduria pura leggerla, e considerata l’età pensavo non scrivesse più!! volo in libreria GRAZIE!!!!!!
    Sandra frollini grazieeeee

    • Gabriella Parisi on 25 Gennaio 2013

      Probabilmente la sua assenza è stata causata proprio dagli approfonditi studi che la James ha fatto su Orgoglio e Pregiudizio, per restare fedele ai personaggi originali di Jane Austen. E in questo, confermo, c’è una grandissima delicatezza e devozione. Non so, però, se gli ammiratori della James troveranno il fattore giallo avvincente come quello a cui sono abituati, però!

HAVE SOMETHING TO SAY?