A partire dal 9 maggio, uno dei più bei film del 2017 è disponibile in home video, pronto per essere guardato e riguardato da tutti i cinefili italiani. Sto parlando de L’ora più buia, film diretto da Joe Write ed interpretato magistralmente da Gary Oldman.

La pellicola è ambientata nel 1940 e ha come protagonista Winston Churchill (Oldman). Da poco eletto Primo ministro della Gran Bretagna, con gran parte dell’esercito inglese bloccato sulla spiaggia di Dunkerque, lo statista britannico deve decidere se avviare il negoziato di pace con i nazisti o se continuare a combattere, fino alla fine.

Un dubbio morale impegnativo, forse il più impegnativo in assoluto, che riesce a reggere 125 minuti di film grazie al sapiente lavoro dello sceneggiatore, Anthony McCarten. Lo scrittore neozelandese (già candidato all’Oscar per La teoria del tutto) sviluppa il tema portante della pellicola concentrandosi sull’umanità di Churchill, mostrato, fin dalle prime scene, nella quotidianità della sua vita, in vestaglia, con sigaro in bocca e bicchiere di whisky in mano. Per McCarten, Churchill non è un supereroe indomito, pronto a ergersi contro la tirannia e a combattere per la libertà, ma più semplicemente un uomo anziano, intelligente, che dietro una facciata tanto burbera da mettere in soggezione perfino il Re stesso, nasconde tutte le fragilità di una persona comune. L’eccezionale umanità del protagonista riesce a conquistare e trascinare lo spettatore portandolo a immergersi in quel momento cruciale della storia moderna, in un crescendo empatico inusuale per una pellicola “storica”.

Parte del merito del coinvolgimento del pubblico deve essere assegnato, tuttavia, anche al regista che dona al film un ottimo ritmo narrativo. Write usa i movimenti di macchina e la gestione di luce e buio per sottolineare la gravità della storia, e crea espedienti visivi che rinchiudono il protagonista in spazi angusti e claustrofobici evidenziando la solitudine di un uomo messo di fronte a una decisione che deve prendere lui e lui soltanto. Una regia al servizio della sceneggiatura che tuttavia riesce a eccellere con spunti di creatività brillanti e memorabili.

Doveroso risalto, poi, deve essere dato al trucco di David Malinowski, Lucy Sibbick e Kazuhiro Tsuji, e all’interpretazione di Gary Oldman (entrambi giustamente premiati con il premio Oscar). I truccatori sono riusciti a creare un Churchill visivamente credibile mentre l’attore ha donato l’anima al personaggio, rendendo reali tutte le sfumature caratteriali e umane descritte dalla sceneggiatura.

L’ora più buia è un perfetto esempio di cinema di qualità, capace di fondere eccellenze tecniche, autoriali e interpretative in un film che fa riflettere ma al contempo intrattiene.

Come detto in apertura, a partire dal 9 maggio L’ora più buia è disponibile in home video, distribuita da Universal Pictures nei formati DVD, Blu-ray, 4K ULTRA HD e Digital HD. Tutte le versioni sono caratterizzate da ottime qualità audio/video, mentre la galleria di contenuti extra (molto risicata) è impreziosita dal documentario Gary Oldman: Diventare Churchill, una featurette esclusiva del dietro le quinte che mostra la straordinaria trasformazione di Oldman in Churchill dando uno sguardo più dettagliato alla creazione di questo incredibile film.

CONTENUTI SPECIALI BLU-RAY e DVD:

Nell’ora più buia
Gary Oldman: Diventare Churchill
Commento al film con il regista Joe Wright

INFORMAZIONI TECNICHE 4K ULTRA HD:

Video: 2160p UHD HDR10 Widescreen 1.85:1
Audio: Inglese, Tedesco Dolby Atmos; Italiano Dolby Digital Plus 7.1
Sottotitoli: Italiano, Inglese N/U, Tedesco

INFORMAZIONI TECNICHE BLU-RAY:

Video: 1080i/p Alta Definizione Widescreen 1.85:1
Audio: Inglese Dolby Atmos; Italiano, Francese, Spagnolo Dolby Digital Plus 7.1
Sottotitoli: Italiano, Inglese N/U, Francese, Spagnolo, Arabo, Danese, Olandese, Finlandese, Hindi, Islandese, Norvegese, Svedese, Portoghese

INFORMAZIONI TECNICHE DVD

Audio: Italiano, Inglese, Francese, Tedesco – Dolby Digital 5.1
Sottotitoli: Italiano, Inglese N/U, Francese, Tedesco, Olandese, Turco

No comments yet.

HAVE SOMETHING TO SAY?