Non tutti i romanzi sono adatti alla trasposizione su grande schermo. La storia del cinema offre molti esempi in tal senso e l’ultimo in ordine di tempo è sicuramente La torre nera, film diretto da Nikolaj Arcel e basato sulla saga letteraria scritta da Stephen King.

Da molti anni si parla di un possibile adattamento dell’octalogia dedicata al pistolero Roland di Gilead e al suo ka-tet. Dapprima si vociferava di una serie di pellicole, poi di una maestosa epopea transmediale che avrebbe coinvolto sia il grande che il piccolo schermo. Progetti ambiziosi, affascinanti ma decisamente troppo rischiosi a livello economico. Gli studios li hanno snobbati e nemmeno gli interventi di pezzi da novanta come J. J. Abrams e Ron Howard sono riusciti a trasformarli in realtà.

Finite le trattative, le voci di corridoio e le speranze, è rimasto un semplice film che fin dall’annuncio ha fatto storcere il naso ai fan. Come si può condensare un universo alternativo, otto romanzi, e una torre che lega di fatto tutte le opere di King in soli novantacinque minuti? Purtroppo non si può.

Il film di Arcel narra le vicende di Jack (Tom Taylor), un ragazzo di New York tormentato da sogni e visioni di un uomo in nero, di un pistolero e di massacri apocalittici. Seguendo proprio una di queste allucinazioni, Jack penetra in una casa abbandonata e viene catapultato in un universo parallelo, il Medio-Mondo, in cui incontra Roland Deschain (Idris Elba), il pistolero dei suoi disegni. Il destino dei due sarà quello di salvare la torre nera dagli attacchi dell’uomo in nero (Matthew McConaughey) che vuole distruggere il misterioso edificio e con esso l’intero multiverso.

La trama semplice (e semplificata) viene narrata dal regista dando molto spazio alle scene d’azione (tutto sommato ben fatte) e poco alle spiegazioni (sicuramente necessarie per il pubblico digiuno delle opere di King). Questa scelta finisce per causare l’insoddisfazione sia dei lettori sia dei semplici spettatori, ma mentre questi ultimi si trovano di fronte a una pellicola banale e dimenticabile, i primi riescono comunque a rivivere alcune delle emozioni date loro dai romanzi.

Nonostante la trasposizione non sia all’altezza della saga letteraria, infatti, le atmosfere del film sono fedeli a quelle create da King, sia per le ambientazioni bizzarre, sia per alcune tematiche care all’autore americano. La torre nera di Arcel, quindi, rappresenta per i lettori un ritorno a casa: deludente, non all’altezza delle aspettative, ma pure sempre un ritorno a casa. E i ritorni a casa non sono mai del tutto negativi.

Dopo l’approdo sul grande schermo, avvenuto la scorsa estate, La torre nera è ora disponibile anche in home video, distribuita da Universal Pictures nei formati Digital HD, DVD, Blu-ray e 4K Ultra HD. Il Blu-ray, caratterizzato dal video in formato panoramico ad alta definizione (2.40:1) 1920 x 1080p e dall’audio in 5.1 DTS-HD MA, è venduto in edizione due dischi arricchita da oltre settanta minuti di contenuti speciali tra cui si distinguono le interviste agli attori e allo stesso Stephen King, e un lungo approfondimento dedicato alla figura di Roland, l’ultimo pistolero.

INFORMAZIONI TECNICHE 4K ULTRA HD:

Genere: Azione, fantasy, western
Dischi: 1
Durata: 95 minuti ca.
Audio: Italiano, Spagnolo – 5.1 Dts-Hd Ma; Inglese – Dolby Atmos (Dolby Truehd 7.1 Compatible); Inglese per non vedenti, Ceco, Polacco, Turco, Ungherese – 5.1 Dolby Digital
Video: Formato panoramico ad ultra alta definizione (2.40:1) 3840 x 2160p
Sottotitoli: Italiano, Inglese, Inglese Per Non Udenti, Arabo, Bulgaro, Ceco, Croato, Ebraico, Greco, Islandese, Polacco, Portoghese, Rumeno, Serbo, Slovacco, Sloveno, Spagnolo, Turco, Ungherese
Contenuti Speciali: No (i contenuti speciali sono presenti sul disco Blu-ray incluso nella confezione)

INFORMAZIONI TECNICHE BLU-RAY:

Genere: Azione, fantasy, western
Dischi: 2
Durata: 95 minuti ca. (Durata contenuti speciali disco standard: 51 minuti ca., durata contenuti speciali disco bonus: 20 minuti ca.)
Audio: Italiano, Inglese, Spagnolo – 5.1 Dts-Hd Ma; Inglese per non vedenti – 5.1 Dolby Digital
Video: Formato panoramico ad alta definizione (2.40:1) 1920 x 1080p
Sottotitoli: Italiano, Inglese, Inglese per non udenti, Polacco, Spagnolo
Contenuti Speciali: • Scene eliminate • L’ultimo giro • Il mondo è andato avanti… • Stephen King: ispirazioni • Uno sguardo attraverso la toppa • I blooper • L’uomo in nero • Il pistolero in azione • (Disco bonus) Featurette: Roland di Gilead, l’ultimo pistolero

INFORMAZIONI TECNICHE DVD:

Genere: Azione, fantasy, western
Dischi: 1
Durata91 minuti ca. (Durata contenuti speciali: 19 minuti ca.)
Audio: Italiano, Inglese, Francese, Russo, Ucraino – Dolby Digital 5.1
Video: Anamorfico 16:9 Panoramico 2.40:1
Sottotitoli: Italiano, Inglese, Arabo, Danese, Estone, Finlandese, Francese, Lettone, Lituano, Norvegese, Olandese, Russo, Svedese, Ucraino
Contenuti Speciali: • I blooper • L’uomo in nero • Il pistolero in azione

No comments yet.

HAVE SOMETHING TO SAY?