Dopo alcuni anni di assenza, i film catastrofici tornano a far capolino sul grande schermo. Ultimo rappresentante del genere è Geostorm, film diretto da Dean Devlin e interpretato da Gerard Butler, Abbie Cornish, Jim Sturgess, Ed Harris e Andy García.

La pellicola è ambientata in un futuro imprecisato ma non troppo remoto. Il pianeta è stato flagellato da una serie di disastri naturali e i governi di tutto il mondo si sono uniti per creare una complessa rete di satelliti capace di controllare il clima globale e garantire la sicurezza della civiltà.

Ideatore e primo capo dell’iniziativa è stato Jake Lawson (Butler), ingegnere geniale ma poco avvezzo alla diplomazia. Dopo l’ennesimo scontro con i rappresentanti dei governi, Jake viene sostituito da suo fratello Max (Sturgess), creando una spaccatura familiare in apparenza irreparabile. Quando il sistema di protezione planetario inizia ad attaccare ampie zone della Terra, Max capisce che l’unico in grado di risolvere la situazione è proprio l’inventore del progetto. I due fratelli dovranno scoprire da dove proviene la minaccia e appianare i loro problemi personali, il tutto prima che una tempesta universale spazzi via gran parte della popolazione mondiale.

Accettando l’eredità dei disaster movie del passato, Geostorm riporta al cinema l’adrenalina, l’azione e l’umorismo tipici del catastrofismo ambientale in salsa hollywoodiana. A dirigere l’apocalisse climatico digitale è Dean Devlin, esordiente dietro la macchina da presa ma veterano del genere nella doppia veste di sceneggiatore e produttore (Indipendence Day, Godzilla, Stargate). Devlin gestisce bene l’uso della computer grafica e dona al film un ritmo incalzante capace di bilanciare l’azione delle scene più serrate con momenti più rilassati, dedicati all’approfondimento dei rapporti tra i personaggi. Non tutto è verosimile e di certo non manca qualche spacconata “a stelle e strisce”, ma la narrazione risulta sempre godibile, garantendo un buon intrattenimento senza mai prendersi troppo sul serio.

L’interpretazione del cast non è memorabile e tutti gli interpreti risultano abbastanza caricaturali (in particolare Ed Harris e Andy Garcia, che a quanto pare non sono più capaci di uscire dal tipo di ruolo che li ha resi celebri), ma nel contesto del disaster movie le loro performance sono comunque sufficienti e consone all’obiettivo del film: il divertimento.

Geostorm è stato distribuito nella sale italiane lo scorso 1° novembre, ma se lo avete perso è ora disponibile in home video, distribuito da Warner Bros nelle versioni DVD, Blu-Ray e Blu-Ray 3D. Il Blu-Ray è caratterizzato da un video in 1080p High Definition mentre l’audio è presente in DTS-HD Master 5.1 per la lingua inglese e in Dolby Digital 5.1 per quella italiana. I contenuti speciali sono invece limitati a tre documentari che approfondiscono le fase della produzione e della realizzazione degli effetti speciali.

Un prodotto interessante adatto per trascorrere un paio d’ore all’insegna dell’azione senza pensieri.

Geostorm – contenuti speciali

Blu-ray
  • SEARCH FOR ANSWERS: Il regista Dean Devlin ricostruisce il viaggio che ha portato alla creazione di Geostorm.
  • AN INTERNATIONAL EVEN: Il Cast e il team rivelano la collaborazione cinematografica globale dietro Geostorm.
  • WREAKING HAVOC: Creare il caos della distruzione ecologica usando la tecnologia ed effetti visivi all’avanguardia.
DVD
  • SEARCH FOR ANSWERS: Il regista Dean Devlin ricostruisce il viaggio che ha portato alla creazione di Geostorm.

No comments yet.

HAVE SOMETHING TO SAY?