Il romanzo E poi ti ho trovato è ispirato a una storia realmente accaduta all’autrice, Patti Callahan Henry, e alla sua famiglia; parla della «necessità di convivere con l’ignoto, del senso di sradicamento e di un’attesa interminabile» alla quale resistiamo solo con molta fatica e, naturalmente, parla di emozioni profonde che il lettore può facilmente condividere, perché coinvolgono la sfera affettiva familiare, quei legami indissolubili che fanno da perno alla nostra esistenza.

copertina-e-poi-ti-ho-trovatoDopo moltissimi anni, madre e figlia si ritrovano grazie all’ausilio di un social network. Anche se non avete un profilo attivo su Facebook, ne avrete di certo sentito parlare. Utilizzando questa social network è possibile interagire con chi si conosce e allargare la propria cerchia di contatti inviando richieste d’amicizia; con un click è possibile rifiutare la richiesta, rimandare la decisione o accettare una proposta che potrebbe anche riservare piacevoli sorprese. Ad esempio, il nostro sì potrebbe portare inaspettatamente alla realizzazione di un desiderio, quasi come se le nostre preghiere avessero trovato risposta e il tempo trascorso a sperare sia valso la solitudine e la tristezza provati nell’attesa. Detta così sembra un tantino inverosimile, ma chi può dire, a parte noi, quale valore diamo nella nostra vita a questo mezzo di comunicazione e quali intrecci possano scaturire da incontri più o meno casuali?

L’autrice, Patti Callahan Henry, di certo deve riservagli un posto speciale, considerata la storia che ci racconta. Attraverso Kate, la protagonista, dà voce alle emozioni, alle paure e alle speranze di una madre ‘a metà’, spiegando come «nel bel mezzo di un giorno qualunque, sia accaduto qualcosa di davvero straordinario che ha cambiato la sua famiglia per sempre».

Il giorno delle Prime Volte è una ricorrenza speciale per Kate; è il primo giorno di primavera, che ogni anno le ricorda gli attimi e le emozioni che hanno segnato la sua vita: il primo bacio, la promessa d’amore eterno al suo primo ragazzo, l’inaugurazione della sua boutique, il primo bagno di mezzanotte e la scelta dolorosa di rinunciare alla sua bambina, lasciando che altri si prendessero cura di lei. Una decisione ponderata, ritenuta l’unica possibile in quel momento, compiuta pensando al bene della bambina ma dettata anche dalla consapevolezza di non essere pronta a rinunciare alla sua smaniosa voglia di ricerca. Quel desiderio di sentirsi completi, di viaggiare, di rendersi utili e di colmare il senso indefinibile di vuoto che a volte può farci sentire sconfitti.

Solo Kate e la sua famiglia sanno cosa sia successo tredici anni prima, portano ancora i segni di una scelta che non ha mai smesso di tormentarli e che non riescono a dimenticare ― Kate non vuole dimenticare, perché in cuor suo spera che il destino le riservi l’opportunità di riabbracciare sua figlia, costruendo con lei un legame nuovo ― e ciascuno di loro deve fare i conti con gli anni di silenzio, cercando poi di dare un senso a quella richiesta d’amicizia. Grazie a Facebook dunque, proprio nel giorno delle Prime Volte, quell’opportunità si manifesta: una richiesta d’amicizia, il click per accettarla e «madre e figlia naturali s’inoltrano in un mondo sconosciuto, per cercare di trovare il modo di gestire una relazione che non aveva confini prestabiliti».

La protagonista è caratterialmente ben definita ― una donna che ha imparato a convivere con il senso di colpa legato a una scelta compiuta molti anni prima, convinta di aver chiuso con il passato, che si trova inaspettatamente nella posizione di poter rimediare, scegliendo in piena libertà di prendere in mano il suo futuro ― mentre alcuni personaggi avrebbero meritato più attenzione da parte dell’autrice.

In generale si tratta di una lettura piacevole, la storia è scritta in modo semplice e lineare e coinvolge il lettore soprattutto grazie alla carica emotiva del tema trattato.

Autore: Patti Callahan Henry
Titolo: E poi ti ho trovato
Titolo originale: And Then I Found You
Traduttore: Francesca Toticchi
Casa editrice: Nord
Collana: narrativa Nord
Pagine: 360
Prezzo: € 16,40
Data pubblicazione: marzo 2014

No comments yet.

HAVE SOMETHING TO SAY?